Biografia

John Trudell è un poeta, cantautore, attore e attivista nato il 15 febbraio 1946 a Omaha, nel Nebraska. Cresce in estrema povertà in una riserva di Sioux Santee, figlio di padre Santee e di madre indiana messicana. Diventa attivista dei diritti civili delle minoranze dei nativi americani, e nel 1969 è il portavoce ufficiale degli occupanti dell'isola di Alcatraz da dove trasmetterà un programma notturno fino al 1971. Nel 1972 entra a far parte dell'American Indian Movement, del quale diviene il presidente operativo fino al 1979. Nel 1979 Trudell si rende protagonista di un clamoroso gesto di protesta contro le atrocità perpetrate dal governo USA nei confronti delle minoranze dei nativi americani, bruciando la bandiera a stelle e strisce sui gradini del J. Edgar Hoover Building di Washington. Dodici ore più tardi, la moglie incinta Tina Manning, i suoi tre figli e sua suocera muoiono in un incendio nella riserva di Paiute Shoshone in Nevada. Le cause del rogo di chiara origine dolosa non saranno mai chiarite e l’FBI si rifiuta di indagare sulla tragedia. Il dramma lo porta a scrivere poesie e gli incontri successivi con Jackson Browne e Bonnie Raitt lo spingono verso la musica. Nel 1985 Trudell incontra Jesse Ed Davis, un indiano Kiowa che suona con Clapton, Dylan, Lennon e Jackson Browne. E’ Davis a suggerirgli di mettere le sue poesie in musica e da qui nasce AKA GRAFFITI MAN (1986), album pubblicato con la Peace Company, che Bob Dylan elegge come miglior disco dell’anno, cui segue HEART JUMP BOUQUET (1987). Dopo la morte improvvisa di Davis per overdose, Trudell si avvale della collaborazione di Mark Shark e in seguito del cantante nativo americano Quiltman. Nel 1991, con Shark Trudell registra un terzo album, FABLES AND REALITIES. Dopo aver firmato con la Rykodisc nel 1992, Trudell viene fatto conoscere al pubblico internazionale e il suo AKA GRAFFITI MAN viene ripubblicato in una versione curata da Jackson Browne. Negli anni 90 diventa attore cinematografico. La sua prima parte è in Cuore di Tuono del 1992 di Michael Apted. Nel 2005, dopo una decina di anni impiegati per la realizzazione, la regista Heather Rae presenta un documentario sulla vita di Trudell, che sarà presentato al Sundance Film Festival. Nel 1994 esce un nuovo album JOHNNY DAMAS & ME, cui nel 1999 segue BLUE INDIANS, prodotto ancora una volta da Jackson Browne. A questo fa seguito BONE DAYS, prodotto a Angelina Jolie, album che ancora affronta nuovamente temi politici e sociali. Dopo ROCKIN’ THE RES (2006) e CHILDREN OF EARTH – CHILDS OF VOICE (2007), DNA: DESCENDANT NOW ANCESTOR (2008) viene pubblicato il più recente CRAZIER THAN HELL del 2010. Trudell è anche il creatore del progetto HEART che sviluppa un progetto di economia consapevole, sostenibile ed ecologica sui diversi usi della canapa.

ENGLISH

John Trudell is a poet, recording artist, actor and speaker whose international following reflects the universal language of his words, work and message. Trudell (Santee Sioux) was a spokesperson for the Indians of All Tribes occupation of Alcatraz Island from 1969 to 1971 and served as Chairman of the American Indian Movement (AIM) from 1973 to 1979. In 1982, Trudell began recording his spoken word poetry with music. His first album, called Tribal Voice, combined poetry with traditional Native music and his second album, AKA Graffiti Man, recorded with Jesse Ed Davis, was called the best album of the year in 1986 by Bob Dylan. Trudell has released a total of thirteen albums. His latest album, Crazier than Hell, was released in 2010. In addition to his music career, Trudell has played roles in a number of feature films. Trudell is the creator of Hempstead Project HEART (Hemp Energies Alternative Resource Technologies), a national initiative that creates awareness of the many uses of hemp as way of establishing a green economy in America.

Web site

www.johntrudell.com

Video