Biografia

Il progetto Brothers Keeper è iniziato nell'inverno del 2013 quando i tre membri originali (Scott Rednor / chitarra, Michael Jude / basso, John Michel / batteria) hanno invitato il musicista e produttore Jono Manson e lo straordinario armonicista e leader dei Blues Traveller John Popper a unirsi alla band per una serie di concerti in Colorado.

Dopo il grande successo e l’entusiasmo di questo tour, i cinque musicisti hanno deciso di continuare a lavorare insieme e hanno trascorso dieci giorni nello studio di registrazione di Jono Manson a Chupadero New Mexico e hanno iniziato a comporre insieme nuove canzoni.

Pochi mesi dopo la band ha viaggiato in direzione Memphis Tennessee per registrare insieme al famoso fonico John Hampton (Stevie Ray Vaughn, Gin Blossoms, Jack White, etc.) nei leggendari Ardent Studios.

Dopo due settimane è venuto alla luce Brothers Keeper "Todd Meadows", che in Italia è stato pubblicato dalla storica etichetta Appaloosa con una bonus track (I’ll Keep it with mine, cover di Bob Dylan).

I Brothers Keeper spaziano dal blues, al rock’n’roll, dal country all’americana e dal vivo si lanciano in jam travolgenti.

La particolarità della band è soprattutto nelle parti vocali, giocate sulle armonie e performance live dinamiche.

Tutti i componenti della band cantano a turno e i ritornelli delle canzoni sono un crescendo di emozioni.

Tutti i musicisti coinvolti nel progfetto portano decenni di esperienza alla band. Questo è veramente un "supergruppo" composto da straordinari professionisti, ognuno con la sua storia e carriera musicale che continua a viaggiare parallela a questo bellissimo progetto.

Jude e Michel sono la sezione ritmica di John Oates (Hall and Oates), Rednor fa parte della band di Dean Ween e su Jono Manson si potrebbe scrivere per ore (dalla sua parentela coi fratelli Coen all’amicizia che lo lega a Kevin Costner, dai suoi esordi a New York insieme a Spin Doctors, Blues Traveller e Joan Osborne fino alle sue produzioni discografiche, molte delle quali in Italia come il disco dei Barnetti Bros Band e dei Gang). E infine dal vivo si unisce alla band un altro musicista straordinario che sol suo violino e il suo hammond ha dato dei colori meravigliosi al disco d’esordio dei Brothers Keeper: Jason Crosby (Robert Randolph, Susan Tedeschi, Bob Weir, Phil Lesh, Greatful Dead etc).

Web site

http://www.broskeeper.net/