Biografia

Ci sono tesori nascosti nel songwriting americano e Ben Bedford è uno di questi. Ben è un giovane songwriter dell’Illinois che si ispira a Woody Guthrie, Dylan, Townes Van Zandt e Guy Clark. Arrangiamenti essenziali, dove la chitarra è accarezzata da una viola o da un violino per fare da cornice a testi molto poetici e a canzoni di denuncia sociale, cantati da una voce davvero bella e convincente.  Il debutto discografico risale al 2008 (Lincoln’s Man). L’anno successivo esce Land of Shadows e la critica muove paragoni importanti con Bill Morrisey, Greg Brown e Jeffrey Faucault. Si conferma ancora su altissimi livelli nel 2012 con What we Lost ma la consacrazione definitiva arriva con The Pilot and the Flying Machine (2016), un disco profondo e poetico, con un arrangiamento giocato tutto su chitarra e archi e la voce della moglie Kari Bedford nei delicati controcanti, evocando melodie e atmosfere figlie dei Cowboy Junkies. Ballate malinconiche e luminose che profumano di legno e che arrivano diritte al cuore dell’ascoltatore. Il suo songbook è impreziosito da storie epiche e da ritratti di personaggi d’altri tempi che fanno di Ben Bedford uno degli storyteller più interessanti della nuova narrativa americana. Nel 2017 Ben Beford partecipa col brano Snow don’t Fall al doppio cd tributo al suo idolo Townes Van Zandt intitolato When The Wind Blows e prodotto dall’etichetta italiana Appaloosa Records. Quello di Ben Bedford è uno degli episodi più toccanti di questa straordinaria raccolta di 32 canzoni alla quale partecipano personaggi del calibro di Joe Ely, Terry Allen, Chris Jagger e Malcolm Holcombe. Nel marzo del 2018 Ben realizza un nuovo disco dal titolo The Hermit’s Spyglass, un concept album interamente dedicato al suo gatto Darwin e al tempo magico che hanno trascorso insieme nella loro casa sperduta in una prateria dell’Illinois. Un disco surreale e ironico dove non mancano spiritualità e momenti di profonda riflessione.

ABOUT BEN BEDFORD

Ben Bedford delivers intriguing sketches of America, its individuals, their victories and their struggles. Poignant, but never sentimental, Bedford’s portrait-like songs capture the vitality of his characters and draw the listener deep into the narratives.

Ben Bedford has proven himself to be a truly inspired and talented storyteller… according to Arthur Wood (Maverick Magazine). Bedford establishes himself as a songwriter in the tradition of musical icons ranging from Bill Morrissey to Woody Guthrie, casting individual people in the theatre of the American landscape. A true son of the heartland, Bedford dips into the deep inkwell of classic American literature and writes with the ‘old soul’ quality of his literary idols, such as John Steinbeck and Toni Morrison. All of Bedford’s albums have charted highly on the Euro Americana charts and the Folk-DJ charts.

In May 2018Bedford was named one of the winners of the prestigious Kerrville New Folk competition. Thus joining the ranks of Robert Earl Keen, James McMurtry, Diana Jones, Anais Mitchell, Danny Schmidt, Jonathan Byrd, John Gorka and Pierce Pettis.

Ben Bedford’s new album The Hermit’s Spyglass was recorded in March 2018 with Grammy-nominated musician David Cain at Umedia in Springfield, Illinois. The recording features 11 tracks of brand new material. 6 are songs and 5 are instrumentals. The Hermit's Spyglass is about a magical time Ben and Darwin the Cat spent in their house on the prairie! We hope you'll join them!

 

Ben Bedford discography:

  • Lincoln’s Man 2008
  • Land of the Shadows 2009
  • What We Lost 2012
  • The Pilot and the Flying Machine 2016
  • The Hermit’s Spyglass 2018

Web site

www.benbedford.com

Video