Carrie Rodriguez

Carrie Rodriguez

Carrie Rodriguez, cantautrice di Austin, Texas, trova la bellezza nell'impollinazione incrociata di diverse tradizioni. Un'artista piena di passione che fonde con naturalezza il violino infuocato, la voce elettrizzante e la sua attitudine "Ameri-Chicana". 


 Il suo ultimo progetto è il musical ¡Americano!, che ha debuttato con un tour di successo di 27 spettacoli e si è concluso al Theatre Company di Phoenix alla fine di febbraio 2020 con 10 spettacoli consecutivi tutti esauriti. Carrie è sceneggiatrice, autrice e compositrice del musical ispirato alla vera storia di Tony Valdovinos, nato a Colima, in Messico e portato negli Stati Uniti quando aveva due anni. Il musical getta una luce profondamente umana su cosa significhi essere un “sognatore”. La colonna sonora del musical è prodotto dall'arrangiatore Sergio Mendoza, con la partecipazione della sua Orchestra insieme a Carrie alla voce e agli archi e ai vocalist ospiti: Joey Burns (Calexico), Brian Lopez e Carlos Arzate. 


Nel 2017 Carrie ha cominciato un'acclamata serie di concerti (ancora in corso) presso il leggendario club du Austin, Cactus Cafe. Il progetto si chiama Laboratorio e celebra ed esplora la cultura Latinx e il suo contributo all'esperimento americano. Carrie e la sua all-star band Laboratorio collaborano con un artista ospite diverso per ogni performance. Hanno collaborato con artisti come il leggendario cantante Tejano Ruben Ramos (dei Los Super Seven vincitori di Grammy), la cantante pop latina Gina Chavez, il trombettista jazz/bandleader Ephraim Owens e il chitarrista/compositore Adrian Quesada (dei Black Puma) solo per citarne alcuni. 


L'ultimo lavoro da solista di Rodriguez, l'album bilingue Lola, è stato acclamato dalla critica come "il perfetto album biculturale", ed è stato incluso nei migliori album di NPR del 2016 e nei migliori album country dell'anno di Rolling Stone. Ispirato alle registrazioni degli anni '40 della prozia di Carrie, la cantante chicana Eva Garza, l'album è un misto di nuove e vecchie canzoni. Contiene brani in spagnolo scritti da alcuni dei compositori messicani preferiti di Carrie, così come canzoni originali ispirate alla tradizione Ranchera, scritte in inglese, spagnolo e "Spanglish". 


Carrie, originaria di Austin, ha iniziato a suonare il violino all'età di cinque anni. La sua formazione divenne rapidamente la passione e il fulcro della sua infanzia e, all'età di 10 anni, si era esibita come parte di un gruppo alla Carnegie Hall. Ha proseguito il suo percorso di musica classica fino al primo anno di conservatorio, ma poi ha cambiato rotta per perseguire la sua vera storia d'amore con il violino, rimanendo fedele alle sue radici texane, al Berklee College of Music. Un destino segnato quello di Carrie, se si considera che suo padre David è stato un folksinger di culto con 9 dischi all’attivo e sua zia era Eva Garza, una delle più importanti voci messicane degli anni ’50. Molti esponenti di spicco della scena cantautorale americana erano amici di famiglia, su tutti Lyle Lovett, che ha avuto anche un ruolo fondamentale nella sua carriera. Ricorda Carrie: “papà mi regalò un disco di Leonard Cohen per i miei 9 anni, lo odiai. Ma poi lo riascoltai a 13 anni e lo amai...” 


La svolta per la sua carriera arriva nel 2001 quando il songwriter Chip Taylor, autore di Wild thing (portata al successo da Jimi Hendrix) e fratello dell’attore John Voight, la nota nel corso del celebre festival SXSW di Austin e le propone di collaborare con lui. L’unione frutta 3 dischi in studio, 2 dischi live e innumerevoli tour in America ed Europa tra il 2002 e il 2007. I suoi successivi album da solista evidenziano la diversità della sua identità musicale, dal suo debutto Seven Angels on a Bicycle a Give Me All You Got del 2013, che ha raggiunto il n. 1 nelle classifiche musicali americane. 


Carrie si è esibita e ha lavorato con artisti leggendari come Lucinda Williams, John Prine, Patty Griffin, Bill Frisell, Rickie Lee Jones, Mary Gauthier, Los Lobos, Alejandro Escovedo e Los Lonely Boys, tra gli altri. Ha fatto numerose apparizioni televisive e radiofoniche, tra cui Austin City Limits, The Tonight Show, A Prairie Home Companion e Tiny Desk Concerts di NPR. Carrie è stata profilata in molte pubblicazioni, tra cui Rolling Stone, The New York Times, The Times of London, The New Yorker e Washington Post. 


Carrie vive ad Austin con il suo compagno e collaboratore musicale Luke Jacobs, un polistrumentista/cantautore del Minnesota, e il loro figlio di 8 anni, Cruz.   

Carrie Rodriguez, a composer, violinist, and singer from Austin, Texas, finds beauty in the cross-pollination of diverse traditions. As a singer-songwriter she has released 5 solo studio albums, 3 duet albums with legendary Chip Taylor (author of “Wild Thing and “Angel of the Morning”), and 2 live albums. Her last full-length solo recording, the bilingual Lola, was heralded as “the perfect bicultural album,” and was included in NPR’s best albums of 2016 as well as Rolling Stone’s Best Country albums of the year. Carrie has performed on stages across North America and Europe, as well as on programs such as PBS’ Austin City Limits, The Tonight Show, and NPR’s Tiny Desk Concerts. Her most recent work has been as a composer/lyricist for an original musical, ¡Americano!, chronicling the true story of an inspiring DREAMer named Antonio Valdovinos, which enjoyed a successful 6 week run off-broadway at New York City’s New World Stages in June of ’22. ¡Americano! received a '22 award for Outstanding Production from HOLA (Hispanic Organization of Latin Actors) along with a nomination for Outstanding Music from the '22 Drama Desk Awards.  

Upcoming tour dates - Concerti in arrivo

Non ci sono eventi per i prossimi giorni

Eventi Pomodori Music

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
24
25
26
29
30
31

Festival

Pomodorimusic è attivo organizzatore o collabora attivamente con i suoi artisti nella realizzazione di alcuni importanti festival...